Statistiche web e counter web

lunedì, gennaio 26, 2004

"Knowledge is power, arm yourself"

Questa frase, se non mi sbaglio dei Propagandhi, detta così può sembrare una figata, un invito a nozze per cattocomunisti o fascisti d'altri tempi. Pare proprio un invito alla conoscenza, se conosci puoi agire, se conosci il nemico sai dove colpirlo o roba del genere. In realtà a conti fatti questa frase non significa davvero un cazzo. Ma suvvia riflettete, in verità la conoscenza porta solo angoscia e sofferenza. Che senso ha sapere cose che non ci spetta sapere? I media sono la fortuna e la rovina di questo pianeta. Vivere conoscendo tutto, tutti, vizi, mode, costumi e società di ogni angolo d'inferno di questo nostro mondo. Ma la vera domanda, perchè, non se la pone nessuno. Perchè abbiamo necessità di sapere tutto di tutto e tutti? E' davvero così essenziale? Ma come può fregarvi di sapere chi tromba con chi o chi ha mollato chi, o chi ha fatto cosa con chi. Ma come potete aver tempo da perdere in queste st*onzate? Eppur pare essere lo sport preferito di tutte le persone che ho incrociato in vita mia. Non so. Vorrei delle spiegazioni da voi. Giuro che le pubblico, non vi censuro. Ma per favore, non mi dite che è umano. Non osate affermare che è la natura umana a spingervi. Al limite posso accettare che si tratti della perversione dilagante nella psiche dell'uomo di inizio millennio. Che schifo.
Forse non par vero, ma l'uomo ignorante, nel senso che ignora, non è afflitto da questi problemi. Egli dorme sereno, si gode il sonno letargico di chi ha la coscienza tranquilla. Non come voi.
La conoscenza forse è potere, ma l'ignoranza ti fa vivere sereno.

Leo

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home