Statistiche web e counter web

domenica, febbraio 26, 2006

I semafori lampeggiano, i sentori svaniscono
















Venerdì sera: Torino
Sabato sera: Novara

Sembra che il piemonte sia magnetico ultimamente.

Venerdì sera rientro ore 5:30am
Sabato sera rientro ore 3:00am

Ergo (visto che c'è chi dice che mi piace tanto) sono assonnato. Lo "stanco" che uso di solito quando mi lamento non è il sentimento di questa notte. Sono andato a vedere un concerto e ho provato delle sensazioni che mi ripromettevo di scrivere qui, ma c'erano di mezzo 70km di Milano-Laghi tra il mio sentore e la mia tastiera. Continuo ad odiare il tempo che mi aiuta a spurgare il mio animo, vorrei poter girare sempre con dietro il mio Mac per poter mettere nero su bianco (meglio dire su 01) ogni preciso secondo delle mie angosce, paure, frustrazioni per potermi poi rileggere a distanza di tempo e, esperienza su esperienza, trovare una soluzione. La vita è una puttana. Stanno trascorrendo mesi insopportabili, lassi di tempo che mi riavvicinano a convinzioni passate che vengono puntualmente smentite. Ognuno di noi trova la sua strada, qualcuno la traccia.
Credo di essere uno dei pochi che sono condannati a fare da apripista.
Sento dentro me di aver già vissuto tutto, di aver già provato tutto, di aver già conosciuto tutti. Ciò non perchè sia vero, è ovvio, ma perchè sono molliccio al punto da non volermi più mettere in discussione. Sono stato creato come perfetto schiavo di questo sistema di cose, ma condannato a conoscerne le debolezze.
Perchè un conto è essere schiavi e non saperlo; ma un conto è essere schiavi, saperlo, e saper di non poter far nulla per migliorare le cose.
Ci sono degli album che posso associare ad un periodo della mia vita. Nessuno di questi è recente.
Vi chiederete il perchè (ammesso che vi interessi), e il solo motivo che mi viene in mente è che invecchiando scema la qualità delle sensazioni. Invecchiando si dosa il peso delle cose, mentre da ragazzi ogni avvenimento era una catastrofe vera o una vincita al totocalcio. Invecchiando si perde di motivazione, di tempra morale.
Invecchiando si invecchia, e non ci son cazzi di mezzo.

Credo sia ora di andare a dormire infelice, per un giorno di più, consapevole che non può piovere per sempre.

Leo

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home