Statistiche web e counter web

giovedì, giugno 08, 2006

Non può piovere per sempre. Nemmeno io vivrò per sempre...














Ci sono dei momenti in cui ti viene da piangere e non capisci perché.
Questi sono i miei momenti standard.
Oggi è un “momento eccezione” perché mi viene da piangere, ma di commozione.
Vorrei essere in grado di scrivere frasi infinite e profonde come quando in classe al ginnasio c’avevamo il “quaderno” su cui appuntare ogni nostro stato d’animo. Sono commosso perché mia sorella è diventata grande. Sono commosso perché la ricordo in altri tempi, all’età di un anno, quando pesava forse 7 kg e rideva in continuazione. Mi commuovo a immaginarla oggi una adolescente rampante, convinta come gli altri di avere il mondo ai propri piedi. Di dominare la propria esistenza.
Vedere la maturità come l’unico scoglio della vita, immaginando di trovare poi un’esistenza felice e appagante.
Se mia sorella è diventata donna vuol dire che io sono diventato vecchio.
Ma il tempo passa e non ci possiamo fare niente.
Passa per tutti.

Certo per qualcuno passa molto più in fretta.

2 Comments:

Blogger Passero said...

Vedere gli amici - liceali che s'accingono a dare la maturità mi fa capire come i 4 anni da quando l'ho data io sono praticamente volati.
Comunque il problema è quando il tempo smette di passare, li veramente non puoi fare proprio più nulla

10:49  
Anonymous Anonimo said...

Il tempo passa ,ma noi rimarremo sempre testimoni del nostro e di quello dei nostri cari.
non sei cosi' vecchio Don Giulio.
Un amico dall'oceano atlantico.

18:01  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home