Statistiche web e counter web

sabato, dicembre 13, 2008

Kazzenbrüffen, another nice place to live

Un weekend pronto da settimane, la voglia di partire e di lasciarsi tutto alle spalle...direzione Munchen!
Troviamo una tormenta di neve sul San Bernardino che mette a dura prova la tenuta delle mie supermaranza Falken da pista, ma vabè. Tutto sommato il viaggio procede bene finchè, usciti dall'autostrada per evitare un ingorgo diabolico, transitiamo presso il famigerato paesino austriaco di Kazzenbrüffen.

Anna sostiene sia meraviglioso, Giulia pure.
Ma io e iL Rouge continuiamo imperterriti a sfottere scompisciandoci fino alle lacrime...peggio...molto peggio...fino al vomito!

Ci crediate o no, ho fatto ridere iL Rouge al punto che mi ha sboccato un'intera merenda a base di Toast home-made e krapfen di Princi dentro la mia amata Civic.

Una puzza orrenda infestava l'abitacolo mentre cercavamo una piazzola di sosta continuando a ridere come dei disperati; Giulia e Anna si coprivano il volto con dei fazzoletti per non vomitare anche loro e io cercavo a tutta birra la prima possibilità di stop. Una volta trovata la piazzola, scendiamo di corsa dall'auto per accorgerci che fuori ci sono -5C°... dopo esserci congelati le chiappe ammirando iL Rouge che stoicamente si cambiava all'aria aperta i pantaloni ricoperti di pezzettoni, abbiamo ripulito alla bell'è meglio i sedili e siamo ripartiti per Monaco di Baviera...

Ma ziocane, mai che ne vada bene una :)

Leo

1 Comments:

Blogger il Rouge said...

...intanto non ho vomitato, ma rigurgitato perchè rischiavo di affogare in un sorso d'acqua.
secondo col culo all'aria nella piazzola non ho rischiato la febbre, ma la verginità anale visto il numero camionisti parcheggiati.
Terzo abbiamo fottuto la carta da culo al cesso, così tutti i Gunther del cazzo si sono sgommati le mutande!!! Guntherkarten uber alles.

16:33  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home